Top Ad unit 728 × 90

Ultimi articoli

recent

Beethoven - Note udite e note sul pentagramma


La sordità di Beethoven è un fatto universalmente conosciuto. Oggi sul sole24ore on line ho trovato questo interessante articolo che si riferisce ad una ricerca pubblicata sul British Medical Journal secondo la quale l'avanzare della sordità del Maestro ha influenzato non solo direttamente l'udito e la percezione delle note, ma anche, come conseguenza, le stesse note che Beethoven ha trasformato in musica.

L'avanzare della malattia è stato documentato dagli scritti stessi e le confessioni di Beethoven mentre la ricerca prende in analisi solo i quartetti d'archi, che sono divisi in tre periodi.

Nel primo periodo Beethoven non ha grandi problemi di udito e non vi sono limitazioni nelle note delle sue partiture. Il secondo periodo la sordità da incipiente diventa cronica fino ad essere totale. Le prime note che il Maestro non riesce più correttamente a percepire sono gli alti. L'analisi quantitativa delle note usate negli spartiti mostra come gli alti si siano ridotti drasticamente rispetto al primo periodo.
Nel terzo periodo, con Beethoven completamente sordo, non vi sono più limitazioni alla composizione ed è come se questo grande artista non ascolti più solo il suo orecchio fisico ma anche il suo orecchio interiore.

Per Richard Wagner "le composizioni dell'ultimo Beethoven sono eccezionali non nonostante la sua sordità, ma a causa di essa, la quale lo ha protetto dalle influenze del mondo esterno e costretto a vivere nel suo mondo interiore."

Si tratta di una prospettiva interessante, ma che pone due sfide da superare:
1) l'analisi quantitativa per essere davvero credibile deve essere estesa anche alle altre composizioni, principalmente sonate e sinfonie.
2) non bisogna dimenticare che le composizioni sono anche influenzate dalla biografia di un artista. E se il concentrarsi sui bassi riflettesse solo un periodo cupo di questo straordinario musicista?


Beethoven - Note udite e note sul pentagramma Reviewed by Satin Beaus on Thursday, December 22, 2011 Rating: 5

No comments:

All Rights Reserved by Piano Feeling-Blog Pianoforte © 2014 - 2015
Powered By Blogger, Designed by Sweetheme

Contact Form

Name

Email *

Message *

Powered by Blogger.